domenica 23 gennaio 2011

Luna

Eccomi pronta a proporvi una nuova mappa concettuale. Questa volta vi porto sulla luna, il satellite della terra che da sempre ha ispirato da sempre i poeti. Ho quindi scelto alcune delle poesie più famose dell'800-900 italiano. La prima non poteva che essere Alla Luna di Giacomo Leopardi che ho affiancato ad altri versi di D'Annunzio.
Volendo si può anche parlare di Oriana Fallaci che non solo ha seguito come giornalista le missioni Apollo, ma ha anche scritto un libro dal titolo "Quel giorno sulla Luna". Una sua foto fu portata sulla Luna dal comandante dell'Apollo 12 Conrad, che sbarcando sul satellite pronunciò una frase suggerita dalla scrittrice fiorentina.
La Luna ovviamente è anche scienze e tecnologia. Ma la conquista della Luna è sicuramente un importante pagina della storia dell'umanità. L'agomento da trattare in lingua inglese potrebbe essere la NASA e gli USA per geografia.
La luna non solo ha ispirato poeti, ma anche pittori come Magritte e Chagall. Il primo belga e il secondo naturalizzato francese. La biografia di uno dei due artisti potrebbe quindi essere trattata in lingua francese oppure potete semplicemente parlare della città di Parigi o di Bruxelles. Chi invece come seconda lingua studia lo spagnolo potrebbe parlare della città di Granada, che per tanti anni è stata sotto il dominio arabo (la mezzaluna è il simbolo della fede islamica). Per conlcludere la musica con i Pink Floyd che nel 1973 hanno dedicato un album a The Dark Side of the Moon.

Ecco quindi gli argomenti su cui costruire la mappa concettuale sulla luna:
Italiano: Giacomo Leopardi /Gabriele D'Annunzio 
o in alternativa Oriana Fallaci
Geografia: USA
Scienze: Luna
Tecnologia: Luna e maree, cioè centrali mareomotrici
Inglese: NASA
Francese: Parigi
Spagnolo: Granada
Musica: Pink Floyd (The Dark Side of the Moon)

Film consigliato: Apollo 13

1 commento:

  1. Di geografia si può cambiare ? Perchè USA lo portano tutti... cmq grazie

    RispondiElimina